Presentata la 34^ edizione della Half Marathon Firenze Vivicittà

conferenza_stampa_hmf_vivicitta_2017

L’Half Marathon Firenze Vivicittà è una classica della corsa su strada che vede ogni anno professionisti e appassionati di running correre la distanza dei 21,097 km tra le vie e le piazze di Firenze, con partenza da Lungarno della Zecca (ore 9.30) e arrivo in piazza Santa Croce. Gli atleti corrono attorno al Duomo e al Battistero e attraversano Ponte Vecchio vivendo emozioni uniche. Cinque le opzioni tra cui scegliere per chi si voglia cimentare nella corsa su strada: mezza maratona, mezzaperuno dove si corre in coppia la distanza di 21,097, non competitiva di 8 km, walking di 5 km con Milena Megli, Tommasino Run. Da ricordare che sabato 8 aprile, alla vigilia della gara, torna l’appuntamento con “A spasso con Dante”, passeggiata nei luoghi cari al sommo poeta guidata dal presidente del consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani.

L’Half Marathon Firenze Vivicittà è organizzata dalla UISP di Firenze, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del comune di Firenze ed è stata presentata questa mattina in Palazzo Vecchio da Andrea Vannucci, assessore allo sport del Comune di Firenze e Marco Ceccantini, presidente UISP Firenze.

IL MESSAGGIO – Quest’anno il tema prescelto è “Stop al bullismo”. La maglietta con la vignetta disegnata da Sergio Staino affronta un tema scottante. Il disegno di Staino rappresenta una giovane runner che prende a calci un prepotente.

LA MEZZA MARATONA – L’Half Marathon Firenze Vivicittà prende il via alle 9.30 di domenica 9 aprile con partenza da Lungarno della Zecca-altezza Biblioteca Nazionale (training 8.45 in piazza Santa Croce con Fulvio Massini) e arrivo in piazza Santa Croce-Vivicittà Village. Gli atleti indosseranno la maglia tecnica del pacco gara (blue navy con scritte bianche) che, grazie al tessuto ultra light realizzato con microfibre sottili, compatte ed elastiche, garantisce performance di alto livello combinando la leggerezza ad una vestibilità perfetta per il massimo comfort. La maglietta è fornita da Diadora. Prosegue il sodalizio fra Half Marathon Firenze Vivicittà e la società di abbigliamento italiana che produce calzature, t-shirt, zaini, borse e altri articoli sportivi. Diadora è per il quinto anno consecutivo il main sponsor della manifestazione targata Uisp.

LA MEZZAPERUNO – Torna la “mezzaperuno”. La partenza è fissata per le ore 9.30 da Lungarno della Zecca. Coppie di concorrenti percorreranno mezza distanza per ciascuno. L’idea nasce per promuovere la pratica sportiva ed in particolare il podismo, invogliando a una più ampia partecipazione le coppie. I concorrenti avranno lo stesso numero di pettorale, salvo per le lettere A e B a indicare chi corre la prima e chi la seconda frazione di gara, e potranno scambiarsi il chip solo nell’area allestita in via dei Benci all’altezza del semaforo-incrocio con Lungarno della Zecca.

8 KM, WALKING E TOMMASO RUN – Anche i partecipanti alla corsa non competitiva di 8 km si ritroveranno alle ore 9.30 al via (dopo il training con Fulvio Massini in piazza Santa Croce alle ore 8.45), pronti a partire subito dopo gli atleti della mezza maratona. Accanto alla corsa non competitiva di 8 km, la walking di 5 km guidata dalla campionessa mondiale di marcia Milena Megli e la Tommasino Run, corsa di 1,5 km riservata ai bambini in collaborazione con la Fondazione Tommasino Bacciotti con partenza da piazza Santa Croce alle 9.45. Per la non competitiva la quota d’iscrizione è di 5 euro ed è prevista la presentazione del certificato medico per attività non agonistica. Per il walking non è richiesto nessun certificato. Le iscrizioni potranno essere effettuate nelle stesse modalità della corsa agonistica e sul luogo dell’evento sabato 8 aprile dalle ore 10 alle 20 e domenica 9 aprile fino alle ore 9. I partecipanti alla non competitiva e al percorso di walking di 5 km riceveranno una maglia in cotone bianca conl a vignetta di Staino. L’iscrizione alla Tommasino Run è gratuita e si potrà effettuare domenica 9 aprile dalle 7 alle 9.

DI CORSA CON UISP – A cimentarsi nella classica della corsa su strada quest’anno c’è un gruppo di runner amatoriali un po’ speciali. Si tratta di giornalisti chiamati a raccontare la “loro” gara e a correrla con Uisp: Andrea Vignolini di Lady Radio, Andrea Bogani e Luca Garuglieri di Radio Toscana, Antonio Montanaro del Corriere Fiorentino, Duccio Moschea de La Nazione e Fulvio Paloscia de La Repubblica. Il loro racconto è un modo per vivere da dentro l’evento.

LE CURIOSITÀ – Gli iscritti all’Half Marathon Firenze Vivicittà sono 2724 (dati aggiornati al 3 aprile), 32 le staffette, ovvero le coppie che correranno una frazione di gara per uno. Il 73,76% sono uomini ed il 26.24 % sono donne. Gli italiani sono 2044 (84,74 %) e gli stranieri 368 (15,26 %). La pattuglia delle province toscane è la più numerosa: 1746 partecipanti, di cui 1055 da Firenze. Nel complesso 89 le province italiane rappresentate. Sono rappresentati tutte e cinque i continenti e ci sono iscritti di 48 nazioni diverse. Le presenze più consistenti sono da Spagna (112), Francia (40) e Stati Uniti (36). In due arrivano addirittura da Hong Kong (di cui uno è un italiano residente all’estero). Ci sono cinque giapponesi che fanno parte della delegazione organizzatrice di Vivicittà in Giappone.
Da un punto di vista anagrafico il più giovane è un ragazzo della Atletica Firenze Marathon  seguito da uno della Pol. Ellera: entrambi del 1999. Il più anziano che corre la distanza della mezza maratona è un atleta della A.S.D. Runners Bergamo del 1937. C’è anche un fiorentino più anziano, del 1936, ma gareggia nella staffetta. Le donne più giovani sono del 1998 (sono in 4) e la più anziana è del 1946 (G.S. Le Panche Castelquarto): tra l’altro la signora è anche una volontaria che collabora con l’organizzazione nei giorni che precedono la gara. Sono dieci le persone che compiono gli anni il giorno della gara e che riceveranno un augurio speciale insieme al pettorale. L’età media dei concorrenti è di 44 anni.
LE SOCIETA’ – La società più numerosa è U.S. Nave con 72 iscritti ed anche numerosi volontari, seguita dal G.S. Le Panche Castelquarto con 48 iscritti. Nel complesso le società rappresentate con almeno un iscritto sono 409 e gli iscritti tesserati UISP sono 1186.
Ultima curiosità degna di nota. Il nome maschile più comune è Marco (80 partecipanti); quello femminile è Francesca (19 iscritte).

IL VIVICITTÀ VILLAGE – Com’è tradizione nel fine settimana della gara sarà allestito il Vivicittà Village in piazza Santa Croce. Sabato 8 e domenica 9 aprile migliaia di persone potranno assistere agli eventi e alle iniziative organizzate da Uisp. Il village sarà il punto di riferimento e il ritrovo per gli atleti dove potranno ritirare il pacco gara e il pettorale ed effettuare le iscrizioni per i partecipanti alla non competitiva di 8 km, al walking di 5 km e alla Tommasino Run. Per il ritiro pacco gara: sabato 8 aprile dalle 10 alle 20 e domenica 9 aprile dalle 7 alle 9.

L’IMPEGNO PER L’AMBIENTE – Uisp è da sempre impegnata nell’organizzazione di manifestazioni a basso impatto ambientale nel rispetto dell’ambiente circostante e della popolazione. Da qui gli sforzi compiuti per realizzare la raccolta differenziata dei rifiuti prodotti durante la manifestazione e l’impegno dei volontari per ottenere il miglior risultato possibile in termini di recupero e riciclo. Uisp promuove l’utilizzo dell’acqua proveniente dalla rete pubblica, in collaborazione con Publiacqua, al posto dell’abbondante utilizzo di bottigliette di acqua. Infine Uisp ha sensibilizzato i partecipanti all’uso del mezzo pubblico lasciando a casa le auto.

IL RUOLO DEI VOLONTARI – I volontari giocano un ruolo fondamentale in Half Marathon Firenze Vivicittà. Senza di loro la manifestazione non sarebbe possibile. Con entusiasmo e passione contribuiscono alla realizzazione della classica della corsa su strada. Anche quest’anno all’appello della Uisp hanno risposto tante associazioni sportive e di volontariato, privati cittadini: Anpas Pubbliche Assistenze Toscana, Associazione Europea Operatori Polizia, G.S. Club Ausonio, Atletica Calenzano, Cral Inps Firenze, C.S. Luivan Settignano, U.P.D. Isolotto, U.S. Nave, G.S. Libertas La Torre, Lance CB Firenze, Nuova Atletica Lastra, G.S. Le Torri, G.S. Le Panche Castelquarto, Polisportiva Oltrarno, Podistica Il Ponte, Eurofor – A peace force for Europe.

VIVICITTÀ – Il 9 aprile: 41 città in Italia, 17 nel mondo (BENGUELA,  BRON, BUDAPEST, GINEVRA, HUAMBO,  LUANDA,  MOÇAMEDES,  NOVA GORICA – GORIZIA, OSAKA, SAINT CAPRAIS, SAINT OUEN, SARAJEVO, TOKIO, TRIPOLI, TUZLA, VIEUX CONDÉS, YOKOHAMA, ZAVIDOVICI) e 24 istituti penitenziari accolgono le migliaia di podisti che da 34 anni animano la corsa più grande del mondo. Un’unica, originale formula, per atleti professionisti e sportivi della domenica che possono mettersi alla prova con la competitiva di 21,097 e 12 km.

Ufficio Stampa HMF 2017
Raffaella Galamini – stampa@uispfirenze.it – 3395854532