HALF MARATHON FIRENZE, TRIONFO KENIOTA IN 1400 DI CORSA PER TORNARE ALLA NORMALITÀ

 

 

Firenze ritrova l’Half Marathon dopo la lunga pausa forzata dovuta al Covid. Una festosa e colorata carovana di professionisti e appassionati di running si è ritrovata stamani in piazza Santa Croce per correre la distanza dei 21,097 chilometri tra le bellezze del Rinascimento. Oltre 1400 gli appassionati a scattare dalle griglie di partenza per aggiudicarsi la medaglia della XXXVII Half Marathon Firenze, che rendeva omaggio come la maglia tecnica arancione alla cupola del Brunelleschi.

Trionfo keniota nella categoria maschile con Solomon Koech dell’Atletica Libertas Unicusano Livorno a tagliere per primo il traguardo nel tempo di 1’03”10 seguito da Joel Maina Mwangi dell’Asd Dinamo Sport (1’03”23) e Paul Tongik del GP Parco Alpi Apuane (1’03”26). Nella categoria femminile da segnalare il primo posto della ruandese Cavaline Nahimana dell’Atletica Libertas Unicusano Livorno con 1’13”27, seguita dalla burundese Clementine Mukandanga dell’AS Atletica Virtus Lucca (1’15”08) e dalla keniota Brigid Jelimo Kabergei di #Iloverun Athletic Terni.

Il percorso, altamente scenografico, con arrivo e partenza in Santa Croce davanti alla basilica e passaggi  nel centro storico attorno al Duomo e in piazza della Signoria ha visto i runners attraversare quattro ponti tra cui Ponte Vecchio. Un tragitto nervoso, con parecchie curve e un tratto in salita nei pressi di San Niccolò che ha esaltato gli atleti impegnati nell’Half Marathon. La manifestazione non ha deluso le aspettative e ha offerto un colpo d’occhio unico della città in una giornata baciata dal sole e dalle temperature miti.

La Uisp, organizzatrice dell’evento, ha scelto di chiamare questa edizione 2020+1 a sottolineare l’annata straordinaria che abbiamo vissuto rappresenta il ritorno alle grandi corse su strada ed è stato il segnale di normalità atteso da tempo.

“E’ un’edizione particolare, ridotta nei numeri ma che richiama tanta gente e tanti stranieri e serve come test per ripartire nelle attività di tutti i giorni e anche in quelle sportive – commenta il presidente Uisp Marco Ceccantini -. E’ sempre una bella sodddisfazione vedere partire tanta gente, sentire tanto entusiasmo. Speriamo di continuare ad averlo nell’edizione del 10 aprile 2022 e di riuscire a tornare alla normalità”.

“Una bella mattinata di sport organizzata perfettamente da Uisp – il commento dell’assessore allo Sport di Palazzo Vecchio Cosimo Guccione – che dimostra come Firenze è capace di ospitare grandi eventi anche in questo momento di ripartenza dal Covid. Festa che sia segnale di ripresa nel rispetto delle norme e della sicurezza e che dà la possibilità di ripartire dopo un anno e mezzo d’interruzione”.

A portare il suo saluto al popolo dell’Half Marathon anche il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, sempre attento alle iniziative della Uisp Firenze. Parole di elogio anche da parte sua per questa festa di sport.

Così la Uisp Firenze chiude la fase dell’emergenza e dà appuntamento agli sportivi per l’edizione dell’anno prossimo in programma il 10 aprile 2022.